facebook-pixel

BINGE EATING DISORDER

Il binge eating disorder, detto anche disturbo dell'alimentazione incontrollata, è un disturbo alimentare caratterizzato da frequenti abbuffate. Le abbuffate sono definite come episodi durante i quali il soggetto avverte la sensazione di perdita del controllo nel mangiare e consuma grandi quantità di cibo. Al termine dell'abbuffata, in genere, emergono emozioni e sensazioni negative come disgusto verso se stessi, vergogna e tristezza. A differenza della bulimia, anch'essa caratterizzata da abbuffate, nel binge eating disorder non ci sono comportamenti di compenso (cioè tesi al controllo del peso corporeo) come il vomito autoindotto, l'improprio utilizzo di lassativi e l'iperattività. Questo porta, chi soffre di questo disturbo, a sviluppare nel tempo gravi forme di obesità con tutti i problemi di salute collegati ad una condizione di pesante sovrappeso.

Molto spesso capita che, chi soffre di binge eating, arrivi dopo anni all'osservazione di un medico psichiatra. Infatti spesso il problema che viene percepito è quello dell'aumento di peso e non del sottostante problema psicologico. E' frequente infatti che persone che soffrono di binge eating disorder abbiano tentato, nel passato, numero diete ottenendo però risultati poco duraturi nel tempo. E' infatti necessario prendersi cura non solo della condizione di obesità, ma anche dei vissuti e delle problematiche psicologiche del paziente. Per questo all'Ospedale Maria Luigia è previsto un protocollo di trattamento per chi soffre di obesità con disturbo dell'alimentazione incontrollata.

Tale protocollo è somministrato in regime di ricovero convenzionato a carico del servizio sanitario nazionale e anche in regime ambulatoriale presso il Centro per l'Obesità con disturbo dell'alimentazione incontrollata del poliambulatorio dell'Ospedale Maria Luigia.

Pagina 1 di 11

Questo sito utilizza cookie per il suo corretto funzionamento. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi