facebook-pixel

PSICOGERIATRIA: CURA E RIABILITAZIONE NEL PAZIENTE ANZIANO

PSICOGERIATRIA: CURA E RIABILITAZIONE NEL PAZIENTE ANZIANO

Depressione, disturbi della memoria, disturbi comportamentali, ansia. Questi sono alcuni dei sintomi psichici più frequenti nella popolazione anziana. Il paziente psicogeriatrico è un paziente complesso. Infatti sia la terapia farmacologica che il percorso di riabilitazione necessitano di particolari accortezze. Il paziente anziano necessita di un intervento specialistico tarato per la sua età e la sua condizione sia fisica che psichica.

Psicogeriatria

A parlare di psicogeria e riabilitazione è il dott. Marco de Bernardis, neurologo e primario del reparto di psicogeriatria dell’ospedale Maria Luigia. “Il reparto nasce nel 1993 ed è specializzato nella cura di pazienti anziani che presentano disturbi neurologici e psichiatrici (principalmente demenza, disturbi dell’umore e disturbi psicotici). Nel corso di più di vent’anni il programma si è sempre più specializzato e adattato per rispondere in modo puntale ed efficace alle necessità crescenti di queste patologie, che nell’anziano sono particolarmente presenti.”

Il paziente psicogeriatrico presenta, molto frequentemente, disturbi psichiatrici e neurologici in comorbilità. Spesso sono presenti deterioramento cognitivo, disturbi dell’umore o disturbi dello spettro psicotico che rendono questa tipologia di paziente molto difficile da curare in contesti non specialistici.

Psicogeriatria e lavoro di equipe

“Caratteristica fondamentale del nostro intervento sul paziente psicogeriatrico è il lavoro di equipe, la nostra esperienza ci mostra che solo un lavoro di condivisione tra le diverse figure professionali può consentire di ottenere dei risultati con questa tipologia di pazienti”. L’equipe che opera nel reparto di neuropsicogeriatria è infatti formata dal neurologo, dagli psichiatri, dagli OSS e dagli infermieri, dai fisioterapisti, dagli psicologi, dai tecnici della riabilitazione psichiatrica e dall’assistente sociale. Ciascun operatore è fondamentale al fine della definizione della diagnosi e del percorso di riabilitazione del paziente, pur nel rispetto delle rispettive responsabilità di ogni singolo professionista.

La riabilitazione del paziente psicogeriatrico

“L’attività riabilitativa”, spiega il dott. De Bernardis, “è diversificata in quanto il paziente psicogeriatrico necessita di un intervento molto specifico e tarato sulle sue esigenze.”

I pazienti che presentano un importante deterioramento cognitivo partecipano quotidianamente a gruppi ROT (Terapia di Riorientamento alla Realtà) con lo scopo di recuperare le principali funzioni cognitive (orientamento spazio-temporale e personale, memoria, attenzione, percezione) e ridurre le principali problematiche comportamentali. Oltre a questi momenti di riabilitazione formale sono strutturati molti momenti di riabilitazione informale. Gli OSS e gli infermieri, che sono a stretto contatto con il paziente, sono formati in ottica riabilitativa per stimolare i pazienti nel graduale recupero delle autonomie.

Depressione nell’anziano

Per pazienti anziani che presentano invece un lieve deterioramento cognitivo in comorbilità con disturbi d’ansia e d’umore è previsto un percorso riabilitativo parallelo al primo. La riabilitazione per pazienti con depressione senile è caratterizzato da gruppi mattutini e pomeridiani diversificati, volti a potenziare le abilità cognitive superiori, lo sviluppo psicomotorio, il miglioramento del tono dell’umore e delle abilità sociali, oltre alla condivisione dei vissuti emotivi collegati alla malattia e all’invecchiamento.

Anziano, fisioterapia e dimissioni protette

Il servizio di fisioterapia viene attivato direttamente dal neurologo e si rivolge a pazienti ricoverati che presentano problematiche motorie di natura neurologica (morbo di Parkinson, parkinsonismi, atassie post alcolemiche, neuropatie sensitivo-motorie), geriatrica o ortopedica. Il servizio di fisioterapia è attivo quotidianamente per velocizzare i tempi di recupero dei pazienti.

Conclude il dott. De Bernardis “al termine del ricovero il progetto post dimissione viene concordato dalla nostra assistente sociale di struttura insieme ai familiari e ai servizi territoriali. E’ molto importante, per la nostra equipe, la cura della dimissione, in modo che sia una dimissione protetta che possa garantire le maggiori tutele sia al paziente che ai familiari.”

Scopri di più sul reparto di neuropsicogeriatria

Per richiedere informazioni sui ricoveri o sui percorsi ospedalieri contattaci

Summary
La riabilitazione del paziente psicogeriatrico | Ospedale Maria Luigia
Article Name
La riabilitazione del paziente psicogeriatrico | Ospedale Maria Luigia
Description
Il dott. de Bernardis presenta il programma per la riabilitazione psicogeriatrica del paziente anziano con disturbi psichici e cognitivi
Author
Ospedale Maria Luigia
Ospedale Maria Luigia
https://www.ospedalemarialuigia.it/wp-content/uploads/2013/08/logo-maria-luigia.png
PSICOGERIATRIA: CURA E RIABILITAZIONE NEL PAZIENTE ANZIANO was last modified: by
PSICOGERIATRIA: CURA E RIABILITAZIONE NEL PAZIENTE ANZIANO ultima modifica: 2015-11-13T12:00:46+00:00 da Paolo Artoni
Rating: 5.0. From 2 votes.
Please wait...

Questo sito utilizza cookie per il suo corretto funzionamento. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi