Top

Centro per obesità con binge eating disorder

Il centro per obesità dell'Ospedale Maria Luigia cura pazienti che presentano un binge eating disorder collegato ad una condizione di obesità. Il binge eating disorder, detto anche disturbo dell'alimentazione incontrollata, è una problematica psicologica che viene trattata in modo specialistico nel nostro ambulatorio, a Monticelli Terme, Parma, in via Montepelato Nord, 41. Il programma di cura dell'obesità è coordinato dal dott. Fulvio Arnone, specialista nel trattamento dei disturbi alimentari. L'intera equipe, formata da medici, psicologi e dietisti, è specializzata nel trattamento dei disturbi alimentari e fornisce un trattamento sanitario altamente specializzato.

Il centro per l'obesità nasce per rispondere, in modo specialistico e multidisciplinare, ai bisogni dei pazienti che soffrono di questa problematica. Per affrontare in modo adeguato l'obesità con binge eating disorder, è indispensabile affrontare un percorso graduale e scandito nelle diverse settimane. Insieme agli specialisti vengono affrontate non solo le problematiche relative al peso, ma soprattutto le problematiche psicologiche che influenzano il disturbo.

GLI OBIETTIVI DEL TRATTAMENTO

Rieducazione Nutrizionale

L'obiettivo della rieducazione nutrizionale è quello di ricostruire schemi e abitudini alimentari corretti, nel rispetto dei principi della dieta mediterranea e secondo le logiche dell'educazione alimentare

approfondisci

Trattamento Psicologico

Il trattamento psicologico, cardine del percorso, è attuato seguendo i più recenti sviluppi delle terapie cognitivo comportamentali di terza generazione

approfondisci

Stile di vita

Aiutiamo le persone a prendersi cura delle proprie abitudini in direzione di uno stile di vita salutare. Lo scopo non è solamente quello del calo di peso, ma la rieducazione ad uno stile di vita sano.

approfondisci

La cura dell'obesità

Spesso l'obesità è causata da una problematica psicologica che prende il nome di binge eating disorder.

Il binge eating disorder, detto anche disturbo dell'alimentazione incontrollata, è un disturbo alimentare caratterizzato da ricorrenti episodi di abbuffate con sensazione di perdita del controllo rispetto alla quantità di cibo ingerita. Il binge eating disorder porta a mangiare molto rapidamente, mangiare anche se non ci si sente fisicamente affamati. In genere, gli episodi di abbuffata sono accompagnati da vissuti psicologici negativi come vergogna, senso di colpa o disgusto verso se stessi.

Il binge eating disorder porta ad obesità o sovrappeso marcato; il grave soprappeso è a sua volta associato a importanti patologie mediche come diabete, ipertensione, problemi cardiovascolari e in generale comporta un peggioramento della qualità di vita dei pazienti.

Molto spesso i pazienti affetti da binge eating disorder faticano a sentirsi capiti da familiari o amici. E tendono a nascondere le loro problematiche alimentari. E' però necessario accettare di avere un problema e chiedere aiuto a specialisti, il binge eating disorder non è infatti un vizio o un capriccio, ma una problematica che va affrontata in un contesto specialistico.

Per questo la cura dell'obesità con binge eating disorder non può essere affrontata con una semplice dieta. E' necessario infatti prendersi cura degli aspetti psicologici della persona, oltre che favorire un miglioramento dello stile di vita e dello stile alimentare.

Guarda il video

Le attività terapeutiche del nostro programma

Il percorso di cura prevede, per ogni giornata, la partecipazione alle seguenti attività terapeutiche

Attività motoria in piscina

I pazienti hanno accesso alla piscina termale delle Terme di Monticelli per migliorare le performance cardiovascolari e respiratorie, ridurre la massa grassa a favore di quella magra

Visita Medica

L'aspetto medico è costantemente monitorato. E' prevista, per ogni giornata, un'accurata visita medica per la valutazione dello stato di salute e dei progressivi miglioramenti clinici

Gruppo di psicoterapia

Ogni giornata prevede la partecipazione ad un gruppo di psicoterapia, per lavorare sul controllo dell'impulsività, aumentare il senso di autoefficacia e di realizzazione personale e imparare a separare le emozioni dal cibo

Pranzo Assistito

Il pasto, assistito dalla dietista, è un momento terapeutico importante che consente di apprendere, attraverso l'esperienza, strategie definite e programmate di sana alimentazione

Gruppo di educazione alimentare

Il gruppo ha lo scopo di rieducare ad una corretta alimentazione e a sperimentare nuove strategie di gestione delle emozioni a tavola

Merenda Assistita

La giornata di trattamento si conclude con la merenda assistita, allo scopo di aiutare i pazienti a gestire in modo funzionale i diversi pasti della giornata

L'equipe del Centro per l'obesità di Parma

Responsabile del centro per l'obesità, da anni si occupa in modo specifico di binge eating disorder

fulvio arnone

FULVIO ARNONE

Medico Responsabile

Specializzato nella cura dei disturbi del comportamento alimentare, è responsabile del reparto ospedaliero DCA dell'Ospedale Maria Luigia

dott. Franco Scita

FRANCO SCITA

Medico Psichiatra

Svolge la sua attività professionale come medico assistente nel reparto ospedaliero DCA dell'Ospedale Maria Luigia e al poliambulatorio dell'Ospedale

sabrina garlini centro per l'obesità

SABRINA GARLINI

Medico Psichiatra

Psicologa e psicoterapeuta ad orientamento cognitivo comportamentale, è specializzata nell'Acceptance and Commitment Therapy (ACT)

jennifer faietti centro obesità

JENNIFER FAIETTI

Psicologo Psicoterapeuta

Già presidente di ACT Italia, è specializzato nell'Acceptance and Commitment Therapy e svolge la sua attività clinica come psicologo responsabile all'Ospedale Maria Luigia

giovanni zucchi

GIOVANNI ZUCCHI

Psicologo Psicoterapeuta

Dietista specializzata nel trattamento dei disturbi alimentari e nella rieducazione alimentare di pazienti con disturbo dell'alimentazione incontrollata

cristina ligabue

CRISTINA LIGABUE

Dietista

Contattaci per maggiori informazioni

Ricordiamo che è possibile effettuare una prima visita medica presso il nostro centro sia in convenzione con il servizio sanitario nazionale che a pagamento. La visita medica preliminare è necessaria per valutare le condizioni cliniche e l'idoneità al trattamento.

Nel caso non sussistano le condizioni per un percorso ambulatoriale è possibile essere indirizzati ad un percorso di ricovero presso la nostra struttura ospedaliera (il percorso di ricovero è totalmente a carico del Servizio Sanitario Nazionale) oppure essere indirizzati verso altre tipologie di cura, a seconda dei casi.

Compila la form per maggiori informazioni